ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Caso Del Grande: delegazione, autorità turche ci hanno impedito di vederlo


Turchia

Caso Del Grande: delegazione, autorità turche ci hanno impedito di vederlo

Il caso Gabriele Del Grande si complica. Il vice console italiano ad Ankara e il legale turco del giornalista sono andati nel carcere dov‘è detenuto Del Grande, che da martedì è in sciopero della fame, ma le autorità turche hanno impedito loro di vederlo.

A darne notizia è stato il presidente della Commissione per i Diritti umani Luigi Manconi, in Senato. Secondo Manconi, la situazione “si è aggravata” perché sarebbero emersi, nelle presunte accuse ancora ignote a carico di Del Grande “profili di sicurezza nazionale”.

Con l’hashtag #FreeGabriele, per la sua liberazione si mobilitano anche i social media, richiamando l’attenzione sui casi di tanti altri giornalisti detenuti in Turchia.

Autore del documentario “Io sto con la sposa” presentato tre anni fa alla Mostra di Venezia, Del Grande era entrato in Turchia il sette aprile per preparare il suo nuovo libro. Martedì era stato autorizzato per la prima volta a chiamare la famiglia.


Il trailer del documentario “Io sto con la sposa”, vincitore nel 2014 di tre premi alla Mostra del Cinema di Venezia

Giappone

Corea del Nord: Trump sgonfia i muscoli (e cerca il sostegno di Pechino)