ULTIM'ORA

Usa. Amministrazione Trump annuncia giro di vite su clandestini ed espulsioni facili

Si calcola che siano almeno 11 milioni gli immigrati irregolari in territorio statunitense

Lettura in corso:

Usa. Amministrazione Trump annuncia giro di vite su clandestini ed espulsioni facili

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel giorno in cui effettua una simbolica visita al Museo della Storia Afro-Americana, il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump e la sua amministrazione annunciano la fine della “politica d’indulgenza” nei confronti degli immigrati in situazione irregolare. Politica mantenuta durante entrambe i mandati di Barack Obama.

Rendendo effettive le promesse fatte da Trump in campagna elettorale, il Dipartimento per la Sicurezza Nazionale ha autorizzato gli agenti per l’immigrazione e di dogana ad effettuare interrogatori di chiunque sia sospettato di trovarsi in situazione irregolare. Unica e sola eccezzione contemplata: i cosiddetti “dreamers”, clandestini arrivati da bambini sul territorio americano.

Sean Spicer, portavoce della Casa Bianca: “Questa mattina il Segretario alla Sicurezza Nazionale John Kelly ha pubblicato un memorandum sulle modifiche di due degli ordini esecutivi del Presidente finalizzati ad incrementare la sicurezza interna. Il Presidente dà maggiori poteri al Dipartimento della Homeland Security per rendere effettive le nuove leggi sull’immigrazione” ha annunciato in conferenza stampa.

Notizie che non fanno che aumentare la preoccupazione nelle numerose comunità di immigrati irregolari presenti negli Stati Uniti: oltre 11 milioni di persone secondo la stima più recente, effettuata nel 2014. L’opposizione democratica al Congresso e le associazioni per la difesa dei diritti dei clandestini hanno già denunciato una politica di espulsioni di massa.