ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Festival di Berlino: l'addio di Hugh Jackman a “Logan”


Germania

Festival di Berlino: l'addio di Hugh Jackman a “Logan”

Logan di James Mangold è stato presentato in anteprima al Festival di Berlino, dov‘è fuori concorso.

Hugh Jackman veste i panni del più noto e tormentato degli X-Men: Wolverine. Si tratta dell’ultimo capitolo in cui compare l’attore australiano ma la saga tratta dal fumetto Marvel potrebbe non finire qui.

“È un film su un uomo, un uomo che lotta contro i suoi demoni e il suo passato e che cerca di fare del proprio meglio con la sua famiglia, c‘è la vita di tutti i giorni. Sono molto felice di essere qui, per me è il luogo ideale per una prima mondiale”, dice Hugh Jackman, con un cerotto sulla narice destra, simbolo della sua battaglia contro il cancro della pelle.

Adrenalina, tenerezza e ferocia in un film che, come ha detto il regista, sa raccontare la vita nella sua autenticità.

Il Festival di Berlino, iniziato il 9 febbraio, sta per eleggere i vincitori: in gara per l’Orso d’oro ci sono 18 film.

“Siamo alla fine del festival e ancora ci sono grandi star che sfilano sul tappeto rosso, a poche ore dalla premiazione è difficile fare dei pronostici. Il vincitore dell’Orso d’oro è generalmente una sorpresa”, commenta l’inviato di euronews a Berlino, Wolfgang Spindler.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

USA

Pruitt è il nuovo capo dell’Epa, Trump al lavoro per coprire otto poltrone