ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Terremoto Centro Italia, sit-in ad Accumoli contro la gestione del post sisma


Italia

Terremoto Centro Italia, sit-in ad Accumoli contro la gestione del post sisma

Circa 400 persone sono scese in strada a Grisciano, frazione di Accumoli, uno dei comuni più colpiti dal sisma del 24 agosto scorso, per denunciare la gestione post terremoto soprattutto nei piccoli centri. Non una protesta contro qualcuno in particolare o contro le istituzioni, ma una sorta di grido d’allarme affinché un giorno si possa tornare alla vita normale, nelle proprie case.

Uno dei manifestanti, preso il megafono, ha precisato che i pompieri al lavoro “sono arrivati di corsa”, mandati solo a due giorni di distanza dalla manifestazione. “Sono stati da noi mezza giornata, hanno spostato (i detriti) di 20 metri, non rimosso”, gli ha fatto eco un altro residente, mentre una donna ha chiesto di impiegare il denaro raccolto per la ricostruzione “perché il popolo vuole la sua terra”.

Il freddo pungente non ha fermato il sit-in che ha coinvolto gli abitanti di Accumoli ma anche tanti residenti dei vicini comuni marchigiani ed è stato organizzato dai comitati spontanei sorti all’indomani del terremoto. I manifestanti hanno chiesto “misure concrete”, ma anche “maggiore comunicazione e coinvolgimento nelle scelte in vista della ricostruzione”, nonché un chiarimento sulla gestione delle macerie e sulle modalità di smaltimento dei rifiuti speciali.

Conferenza di pace per il Medio Oriente: da Parigi si tornano a chiedere due Stati per due popoli

Francia

Conferenza di pace per il Medio Oriente: da Parigi si tornano a chiedere due Stati per due popoli