ULTIM'ORA

La Serbia ripristina il treno Belgrado-Kosovo, a Pristina scoppia la protesta

La Serbia ripristina, dopo 18 anni, il collegamento ferroviario fra Belgrado e Kosovska Mitrovica, la città del nord del Kosovo a maggioranza serba.

Lettura in corso:

La Serbia ripristina il treno Belgrado-Kosovo, a Pristina scoppia la protesta

Dimensioni di testo Aa Aa

La Serbia ripristina, dopo 18 anni, il collegamento ferroviario fra Belgrado e Kosovska Mitrovica, la città del nord del Kosovo a maggioranza serba.

I convogli sono decorati con la bandiera serba e i nomi di chiese, monasteri ortodossi e città medioevali della Serbia.

Marko Djuric, capo dell’Ufficio governativo serbo per il Kosovo, respinge l’accusa di provocazione: “Questo treno non rappresenta alcuna novità dal punto di vista politico – dice il rappresentante di Belgrado – È semplicemente il prolungamento di una linea ferroviaria in funzione da 10 anni”.

Il treno segna il ritorno del collegamento dopo la fine della guerra del Kosovo e l’iniziativa scatena la reazione di Pristina: Edita Tahiri, ministro per il dialogo, chiede un intervento dell’Unione europea.

La Serbia replica che Belgrado è collegata con il Kosovo da decine di linee di autobus sia serbi che kosovari e che questo, finora, non ha mai rappresentato un problema.