ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Italia, arrestato il boss latitante della ndrangheta Marcello Pesce


Italia

Italia, arrestato il boss latitante della ndrangheta Marcello Pesce

Era ricercato dal 26 aprile 2010 Marcello Pesce, il boss della ndrangheta arrestato all’alba dalla polizia a Rosarno, in Calabria.

L’uomo era in camera da letto, e non ha opposto resistenza. Con lui sono stati arrestati per favoreggiamento due uomini, padre e figlio.

La cosca Pesce, di cui l’arrestato è ritenuto il capo strategico, è una delle
più potenti della ndrangheta, e ha interessi che vanno dal traffico internazionale di stupefacenti e di armi, alle infiltrazioni nelle aziende nell’area del porto di Gioia Tauro; dalle estorsioni agli operatori economici ai rapporti di contiguità con esponenti politici.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Putin: difendiamo i nostri interessi ma non vogliamo lo scontro, anzi cerchiamo amici