ULTIM'ORA

Lettura in corso:

In Francia si stappano le bottiglie: primi calici di Boujoulais nouveau


Francia

In Francia si stappano le bottiglie: primi calici di Boujoulais nouveau

Puntuale come l’autunno, arriva la festa del Boujoulais nouveau. A Lione e dintorni, il terzo giovedi di novembre è dedicato ai primi sorsi di un vino rosso novello, dalla gradazione alcolica modesta e dal gusto di fragola: una festa per i produttori e uno spettacolo per i turisti.

“Il lancio del Beaujolais nouveau è sempre una festa, come potete vedere, e nel 2016 non si fa eccezione. Quest’anno però viticultori e vinificatori hanno deciso il lancio del Boujoulais plurale: per dare nuovo slancio a questo vino che, nonostante l’apprezzamento internazionale, continua a perdere mercato in Francia”.

A Place des Terraux la tenda per le degustazioni registra il pienone, nonostante i dieci euro di ingresso, che però danno diritto a una bottiglia della nuova vendemmia e alla degustazione di altri vini regionali.

“Siamo presenti in 45 paesi del mondo. E le cifre sono positive. Siamo ottimisti sulle esportazioni e sui consumi nazionali andiamo bene. E’ un mercato fiorente”.

La tradizione della festa del Boujoulais è nata negli anni Cinquanta, per iniziativa di un commerciante alla ricerca di un modo per rilanciare il prodotto.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Turchia, incidente in miniera, tre morti e 13 minatori intrappolati