ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Obama ad Atene appoggia una riduzione del debito per la Grecia


Grecia

Obama ad Atene appoggia una riduzione del debito per la Grecia

Un appoggio il cui peso ha i giorni contati. Il Presidente americano uscente Barack Obama, in visita ad Atene, si è schierato con il Fondo Monetario Internazionale (FMI) nel chiedere ai creditori una riduzione del debito per la Grecia. Una posizione non nuova quella espressa dal Capo della Casa Bianca che da tempo afferma che l’austerity non può essere adottata come strategia.

“Ci siamo ispirati a vicenda per raggiungere l’indipendenza, siamo stati solidali in tempo di guerra e in tempo di pace, nella calma e nella tempesta, compresi questi anni così difficili per il popolo ellenico. E questa sera voglio che sappiate che mentre sarete al lavoro per portare avanti il Paese, avrete sempre l’appoggio e l’amicizia degli Stati Uniti” ha detto Obama.

Il Premier ellenico Alexis Tsipras dal canto suo ha ribadito che la Grecia è arrivata al capolinea della sopportazione delle politiche di austerity. Politiche contro le quali il suo governo era stato eletto ma alle quali si dovuto adeguare.

“Dopo ben 7 anni, l’economia greca e la nostra società non possono più sopportare l’austerità” ha detto il Primo Ministro.

Obama, che ha ancora una volta rassicurato sulla transizione tra la sua amministrazione e quella di Donald Trump, visiterà oggi l’Acropoli e terrà un ultimo discorso prima di partire per Berlino, prossima tappa del suo tour nel Vecchio Continente.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Germania

Secondo CNN, Angela Merkel si candiderà per un quarto mandato