ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Messico: respinto appello, più vicina estradizione El Chapo


Messico

Messico: respinto appello, più vicina estradizione El Chapo

Joaquin Guzman, alias El Chapo, sarà probabilmente estradato negli Stati Uniti tra febbraio e marzo del prossimo anno.
Al capo del cartello di Sinaloa, che secondo alcune ricostruzioni avrebbe di recente passato la mano al fratello, è stato respinto un nuovo ricorso, da un tribunale di Città del Messico. Resta una sola possibilità di ricorso in appello, per i suoi avvocati. Evaso due volte e ricatturato nello scorso gennaio, El Chapo è ricercato negli USA per traffico di droga e una serie di omicidi.

Lunedì scorso era stato assassinato davanti a casa sua Vicente Bermudez, un giudice federale molto attivo nella lotta al crimine organizzato, anche se accusato di aver a lungo bloccato l’estradizione di El Chapo. Si era occupato anche di Miguel Trevino, l’ex capo degli Zeta,
l’altro grande gruppo del narcotraffico messicano.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Spagna: la Corte Costituzionale boccia il no della Catalogna alle corride