ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Clinton versus Trump: è una guerra di parole nella corsa alla Casa Bianca

mondo

Clinton versus Trump: è una guerra di parole nella corsa alla Casa Bianca

Pubblicità

È scontro sempre più aperto con scambio di accuse al vetriolo tra Hilary Clinton e Donald Trump. Con il motto “Più forti insieme” l’ex first lady ha sferrato gli ultimi attacchi al magnate newyorchese sulla sue parole di stima, non le prime, nei confronti di Putin.

L’ultima volta Donald Trump lo ha definito meglio di Obama, per la Clinton è troppo: “Non è una campagna presidenziale seria ed è al di là di ogni immaginazione che ci sia un candidato che loda un autocrate russo come Putin”.

Trump, dal canto suo, attacca la Clinton sul programma nucleare della Corea del Nord. Da Segretaria di Stato aveva promesso di lavorare per porvi fine e invece è solo “cresciuto in forza e raffinatezza”: “Le sue politiche hanno prodotto solo morte, distruzione e non diplomazia. Penso che sia una persona instabile”, affonda Donald Trump.

L’8 novembre si avvicina e la partita è entrata ormai nel vivo. Per ora la Clinton si gode il vantaggio nel conteggio dei delegati. Attesissimo il primo confronto tra i due previsto il 26 settembre all’università di Hofstra.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo