ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attacco di Monaco: i primi elementi dell'inchiesta

Un finto annuncio su Facebook

Lettura in corso:

Attacco di Monaco: i primi elementi dell'inchiesta

Dimensioni di testo Aa Aa

Il quartiere di Maxforstadt dove abitava il killer di Monaco, non è un quartiere particolarmente sfavorito.

allviews Created with Sketch. Point of view

""

Eppure il giovane che ha sparato dice, in un video ritenuto attendibile dalla polizia, di essere cresciuto in condizioni difficili. Il ragazzo dice anche di essere stato in cura e dunque gli inquirenti stanno verificando se soffriva ancora di problemi psichiatrici.

Insulti contro i turchi

In un altro documento video il diciottenne di origini iraniane avrebbe proferito insulti contro la minoranza turca in Germania e gli stranieri in generale.

La polzia indaga poi su un finto annuncio su facebook che prometteva pasti gratis nel fast-food dove è avvenuta la sparatoria e proprio all’ora in cui il giovane è entrato in azione.