ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Regno Unito: Labour alla resa dei conti, due candidati 'anti-Corbyn'

mondo

Regno Unito: Labour alla resa dei conti, due candidati 'anti-Corbyn'

Pubblicità

Corsa a tre per la leadership del Partito Laburista britannico. Owen Smith, 45 anni, ex ministro ombra del Lavoro ed ex giornalista della Bbc, annuncia la sua candidatura.

Una mossa che spiazza Angela Eagle e i ‘ribelli’ anti-Corbyn che puntavano a formare un fronte unico contro il segretario sfiduciato dai deputati Labour dopo il referendum sulla Brexit.

“Corbyn ha fatto un buon lavoro sotto certi aspetti, ma non è l’uomo che può guidare i Labour alle prossime elezioni e vincerle – ha detto Smith annunicando la sua discesa in campo – E i lavoratori di questo Paese non possono permettersi un partito laburista che non rappresenta un’opposizione forte, né una valida alternativa di governo. Questo è quello che voglio fornire, la leadership di cui abbiamo bisogno”.

Martedì, il comitato esecutivo dei Labour ha ammesso la candidatura automatica di Jeremy Corbyn di fronte agli iscritti.

L’attuale leader, espressione dell’ala sinistra del partito, eletto nel settembre scorso con un consenso record – il 60% dei voti – appare ancora nettamente in testa.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo