ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nagorno-Karabakh: nuovi scontri e scambi di accuse nella regione contesa

Escalation di tensione nella contesa regione del Nagorno-Karabakh. L’Azerbaigian accusa le forze armate sostenute dall’Armenia di aver bombardato a

Lettura in corso:

Nagorno-Karabakh: nuovi scontri e scambi di accuse nella regione contesa

Dimensioni di testo Aa Aa

Escalation di tensione nella contesa regione del Nagorno-Karabakh. L’Azerbaigian accusa le forze armate sostenute dall’Armenia di aver bombardato a colpi di artiglieria alcune zone lungo la linea di contatto che divide le due parti coinvolte nel conflitto.

Secondo il ministero della Difesa azero un civile è stato ucciso nel villaggio Chemenli mentre altri otto sono rimasti feriti, due dei quali sarebbero in gravi condizioni. Decine le abitazioni distrutte. L’uomo è stato stato colpito dai bombardamenti nel villaggio Chemenli, nel distretto di Agdam, ed è morto in ospedale a causa delle ferite riportate.

Un attacco di rappresaglia c‘è stato nel villaggio di Mataghis, nella regione di Martakert, che non ha fatto vittime. Le immagini sono state pubblicate sul sito internet del ministero della difesa del Nagorno-Karabakh. La tregua in vigore dal 5 aprile non è stata mai rispettata con accuse reciproche.

I combattimenti da inizio aprile hanno ucciso almeno 110 persone.