ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inflazione: l'Europa abbandona il segno meno

Nell’Eurozona l’inflazione abbandona a marzo il segno meno, attestandosi a uno 0,0%, che supera di un decimale le previsioni delle ultime stime

Lettura in corso:

Inflazione: l'Europa abbandona il segno meno

Dimensioni di testo Aa Aa

Nell’Eurozona l’inflazione abbandona a marzo il segno meno, attestandosi a uno 0,0%, che supera di un decimale le previsioni delle ultime stime flash.

Il dato, che fotografa una situazione invariata su base annua, corrisponde a un incremento dello 0,2% da febbraio. Al palo anche l’andamento dei prezzi al consumo fotografato da Eurostat nel complesso dell’Unione Europea, mentre restano in territorio negativo Italia e altri 14 paesi dell’eurozona. Tra i grandi, di mezzo punto percentuale il progresso nel Regno Unito e di un decimale in Germania. Gli incrementi più accentuati si sono registrati in Belgio (+1,6%) e Svezia (+1,2%). Fanalini di coda la Romania (-2,4%), Cipro (-2,2%) e Bulgaria (-1,9%).

In questo grafico di Eurostat il dettaglio dell’andamento dell’inflazione in tutti i paesi dell’Unione Europea

A trainare i prezzi al consumo sono stati soprattutto gli aumenti registrati in bar e ristoranti, viaggi organizzati e affitti. Tra i cali più pronunciati, quelli per carburanti e gas.