ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un'altra tragedia nell'Egeo, naufraga imbarcazione con migranti diretti in Grecia

Almeno 27 persone sono morte nel Mar Egeo nel tentativo di raggiungere l’isola greca di Lesbo, la loro imbarcazione è naufragata al largo della

Lettura in corso:

Un'altra tragedia nell'Egeo, naufraga imbarcazione con migranti diretti in Grecia

Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno 27 persone sono morte nel Mar Egeo nel tentativo di raggiungere l’isola greca di Lesbo, la loro imbarcazione è naufragata al largo della località turca di Edremit. Il bilancio è stato confermato dalla guardia costiera. Undici erano bambini. Quattro migranti invece sono stati salvati.

Il gruppo di quaranta persone aveva intrapreso una rotta diversa per evitare di essere fermato dalle forze di sicurezza. Dall’inizio dell’anno quasi 400 migranti sono morti o sono stati dati per dispersi nel Mar Egeo.

Sono stati invece salvati oltre 2000 profughi, molti dei quali siriani e afghani, recuperati da una nave greca e da Frontex, vicino all’isola di Lesbo. La Grecia è una delle principali porte d’ingresso all’Europa e da inizio 2016 ha visto l’arrivo di quasi 70.000 persone secondo dati delle Nazioni Unite.

Contro la presenza dei migranti hanno manifestato al Pireo sostenitori del partito di estrema destra “Alba Dorata”, contrari all’hotspot per il riconoscimento dei profughi che il governo greco intende costruire in un ex campo militare a nord-ovest di Atene. Sono stati contestati da contro-manifestanti antifascisti che hanno invece ribadito il benvenuto ai migranti.