ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa 2016, oggi i caucuses in Iowa danno l'avvio alla corsa per le presidenziali di novembre

Con la danza dei caucuses in Iowa la corsa verso le presidenziali americane entra nel vivo. Lo Stato è oggi il primo a scegliere un candidato

Lettura in corso:

Usa 2016, oggi i caucuses in Iowa danno l'avvio alla corsa per le presidenziali di novembre

Dimensioni di testo Aa Aa

Con la danza dei caucuses in Iowa la corsa verso le presidenziali americane entra nel vivo. Lo Stato è oggi il primo a scegliere un candidato democratico ed uno repubblicano nelle primarie in vista del voto di novembre. Nell’ultima fase della campagna prima delle assemblee di partito Donald Trump, favorito tra i Repubblicani, ha giocato la carta della famiglia.

“Ecco l’uomo accanto al quale sono rimasta negli utlimi 10 anni, l’ho visto concludere accordi come nessun altro sarebbe stato in grado di fare. Il Paese ha bisogno di questo” ha detto Ivanka, la figlia di Trump che era sul palco con la moglie Melania.

Stessa scelta in casa democratica, con la favorita Hillary Clinton che ha dato la parola alla figlia Chelsea: “C‘è mia figlia Charlotte che ha 16 mesi e c‘è un fratellino o una sorellina in arrivo” ha detto Chelsea. “E a pensarci bene sono schiacciata dal senso di responsabilità perchè la persona che diventerà il nostro prossimo Presidente dovrà guidare il Paese che vedrà crescere i miei figli”.

Gli ultimi sondaggi prima del voto in Iowa danno la Clinton in leggero ma stabile vantaggio rispetto a Bernie Sanders, senatore del Vermont che dall’alto dei suoi 74 anni è il candidato più anziano.

Terreno più solido quello su cui si muove Donald Trump rispetto al suo inseguitore Ted Cruz, senatore Repubblicano del Texas, figlio di un immigrato cubano. Con il 24% delle preferenze tra gli elettori conservatori, Cruz ha un distacco di oltre 6 punti dal miliardario newyorkese. Con un vittoria in Iowa, Trump potrebbe essere destinato a fare il bello e cattivo tempo in casa repubblicana.