ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia-Germania: Davutoglu a Merkel, massimo impegno per ridurre numero migranti

Ankara farà di tutto per ridurre il numero di migranti diretti in Europa: lo ha garantito il primo ministro turco Ahmet Davutoglu ricevuto dalla

Lettura in corso:

Turchia-Germania: Davutoglu a Merkel, massimo impegno per ridurre numero migranti

Dimensioni di testo Aa Aa

Ankara farà di tutto per ridurre il numero di migranti diretti in Europa: lo ha garantito il primo ministro turco Ahmet Davutoglu ricevuto dalla cancelliera tedesca Angela Merkel a Berlino.

I due capi di governo hanno sottolineato l’impegno congiunto nella lotta contro le cosiddette migrazioni irregolari e contro i trafficanti.

“Non possiamo permettere – e Turchia e Germania concordano – che i trafficanti illegali di esseri umani detengano il potere sul mare fra Turchia e Grecia”, ha detto Angela Merkel.

Mentre l’Unione Europea considera insufficienti gli sforzi di Ankara per frenare il flusso di migranti,Merkel ha assicurato che i tre miliardi di euro promessi dall’Europa alla Turchia per assistere i due milioni e mezzo di rifugiati che ospita saranno versati.

“Turchia e Germania considerano che i colloqui di pace volti a porre fine alla guerra in Siria, che cominceranno nei prossimi giorni, saranno un elemento chiave per arginare il flusso di rifugiati verso l’Europa”, ha affermato Ahmet Davutoglu.

Davanti alla cancelleria tedesca si è svolta una manifestazione filo-curda contro la visita di Davutoglu. Il primo ministro turco ha affermato che i due Paesi cooperano a pieno nella lotta contro il partito dei lavoratori curdo. Ankara è anche contraria alla participazione delle milizie curde siriane ai colloqui di pace.