ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il presidente Putin invita gli ebrei europei a trasferirsi in Russia

Gli ebrei si sentono minacciati in Europa, Vladimir Putin li invita a trasferirsi in Russia. L’organismo delle comunità ebraiche sostiene che

Lettura in corso:

Il presidente Putin invita gli ebrei europei a trasferirsi in Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli ebrei si sentono minacciati in Europa, Vladimir Putin li invita a trasferirsi in Russia. L’organismo delle comunità ebraiche sostiene che l’antisemitismo sia in aumento e che gli ebrei stiano andando via.

È stato il messaggio del presidente dello European Jewish Congress, Moshe Kantor, al Cremlino dove è stato ricevuto assieme a una delegazione dal presidente russo. Kantor ha sottolineato che l’antisemitismo è invece diminuito in Russia, che ospita la seconda comunità ebraica d’Europa.

“Gli ebrei in Europa vivono la peggiore situazione dalla fine della Seconda Guerra Mondiale”, sostiene Kantor. “Hanno di nuovo paura e un esodo dall’Europa è abbastanza reale. Ci sono più ebrei in fuga dalla Francia, che prima era molto sicura, che dall’Ucraina lacerata dalla guerra civile”.

“Che vengano qui, sono emigrati sotto l’Unione Sovietica, ora possono tornare”, ha risposto Putin, tra l’altro primo presidente russo ad aver visitato Israele.

Il riferimento della comunità ebraica è ai vari attacchi compiuti negli ultimi anni, fra i quali contro il negozio kosher a Parigi, il 9 gennaio del 2015, che fece quattro vittime, all’aggressione di un insegnante a Marsiglia da parte di un adolescente che ha detto di aver agito in nome dell’Isil, la scorsa settimana.