ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Gita" a Berlino per 31 migranti, strumento inconsapevole contro la Merkel

Iniziativa di un sindaco della Bassa Sassonia. Battaglia tutta intestina ai cristiano-democratici.

Lettura in corso:

"Gita" a Berlino per 31 migranti, strumento inconsapevole contro la Merkel

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo aveva promesso a ottobre e ora l’ha fatto davvero. Il consigliere provinciale di Landshut, Bassa Baviera, Peter Dreier ha organizzato un pullman per “rispedire” ad Angela Merkel i migranti ospitati nella sua città.

Alla volta di Berlino 31 in tutto, meno dei 51 “minacciati” dal sindaco. Un’arma di propaganda politica per consumare uno scontro tutto interno ai crisitiano democratici. Dreier è, infatti, esponente della Csu, il partito “gemello” della Cdu, presente solo in Baviera. Lì dove il simbolo del centrodestra di tutto il resto del Paese, invece, non c‘è.

Ma i profughi portati nella Capitale nulla sanno di questi scontri intestini.

“Non abbiamo idea – dice Ahmad Sayyed Wahbi, uno di quelli saliti a bordo – di cosa quest’autobus rappresenti per la Germania, per i giornali, per i media. Iio e i miei amici non siamo a nostro agio qui. Stiamo andando a Berlino, ma non abbiamo idea di cosa ci aspetti.

È in Germania da quattro mesi. La sua è una delle tante storie di coloro che sono giunti in territorio tedesco, superando le mille peripezie di un viagigo assai complicato, cominciato in Siria.

L’iniziativa mostra come non tutti, nel centrodestra tedesco, siano favorevoli alle politiche di accoglienza della cancelliera. Verso le quali è critico anche il leader della Csu, Horst Seehofer, che però ha cercato comunque di dissuadere Dreier.

La Baviera è particolarmente sensibile alla questione migranti, essendo tra i principali “punti di ingresso” nel Paese. Le autorità locali hanno problemi logistici e finanziari nel gestire la situazione.

Merkel è sempre più sotto pressione: nel 2015 sono arrivati in Germania 1,1 milioni di persone. E ogni giorno continuano a giungerne migliaia. Ma finora ha sempre resistito alle richieste di inserire un tetto agli ingressi.