ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: i lealisti convinti di strappare ben presto Ramadi a Isil

Procede lentamente la riconquista di Ramadi in Iraq, controllata dalle truppe di Daesh. Qui però è in corso una battaglia fondamentale per cercare

Lettura in corso:

Iraq: i lealisti convinti di strappare ben presto Ramadi a Isil

Dimensioni di testo Aa Aa

Procede lentamente la riconquista di Ramadi in Iraq, controllata dalle truppe di Daesh.

Qui però è in corso una battaglia fondamentale per cercare di riprendere Mosul, capoluogo della regione, importante sia dal punto di vista militare che economico vista la presenza di molti pozzi di petrolio. Anche strategicamente la regione è vitale per i collegamenti degli estremisti con le regioni siriane che controlla lo Stato Islamico.

Una battaglia iniziata martedì scorso. I lealisti iracheni cercano di farsi coraggio, ma la strada è ancora lunga: “In pochi giorni libereremo la città. Siamo vicini ormai e possiamo vedere come scappano. I nostri cecchini li stanno decimando e stiamo conquistando posizioni. Siamo vicini alla vittoria”.

Mosul, idealmente la tappa successiva, è stata una delle più grosse conquiste degli integralisti che l’anno presa quasi senza colpo ferire. Qui, appena arrivati, hanno svuotato i caveaux delle banche, pieni di petrollari, e hanno lanciato l’offensiva che li ha portati a controllare larghe fette di territorio iracheno.