ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Bayern umilia il Borussia, Vietto beffa il Real Madrid, sorpresa Arsenal

Ben ritrovati a The Corner. E’ stato un weekend di grandi emozioni calcistiche quello appena trascorso. Il Bayern Monaco ha rimesso al suo posto il

Lettura in corso:

Il Bayern umilia il Borussia, Vietto beffa il Real Madrid, sorpresa Arsenal

Dimensioni di testo Aa Aa

Ben ritrovati a The Corner. E’ stato un weekend di grandi emozioni calcistiche quello appena trascorso. Il Bayern Monaco ha rimesso al suo posto il Borussia Dortmund. Il Real Madrid ha quasi espugnato il Vicente Calderon, beffato a pochi minuti dal termine da un giovane talento argentino. La vera sorpresa è arrivata pero’ da Londra, dove l’Arsenal ha steso il Manchester United, scavalcandolo cosi’ in classifica per la differenza reti.

Il Bayern rifila 5 gol al Borussia, pareggio nel derby di Madrid, l’Arsenal fa lo sgambetto allo United

Un Bayern Monaco inarrestabile umilia il Borussia Dortmund, nel Klassiker di Bundesliga. I bavaresi, che hanno vinto tutti gli incontri fin qui disputati, vanno in vantaggio al 26esimo con Muller.
Una manciata di minuti dopo, Mkhitaryan stende Thiago in area. E’ rigore e dal dischetto il 26enne nazionale tedesco non sbaglia.
I gialloneri pero’ reagiscono subito, accorciando le distanze. E’ di Aubameyang la rete del 2-1.
Ci pensa poi la macchina da gol Lewandowski a spostare nuovamente l’ago della bilancia. Il polacco firma una doppietta e si porta già a quota 12 reti in campionato.
A chiudere definitvamente i conti è il grande ex, Mario Gotze, che ritrova il gol dopo un digiuno lungo 8 mesi.

Trasferiamoci in Spagna, dove il Real Madrid sfiora il successo nel derby della capitale. Karim Benzema apre le marcature dopo soli 9 minuti di gioco. Il portiere Navas para un rigore al colchonero Griezmann, impendendo, per il momento, il pari. La rete dell’1-1 arriva infatti all’84esimo, quando i giochi sembravano ormai chiusi. A siglarla è il 21enne argentino Luciano Vietto.

Risultato inatteso all’Emirates Stadium di Londra. L’Arsenal mette al tappeto l’allora leader Manchester United, grazie alla doppietta di Alexis Sanchez e alla rete di Ozil, che non segnava da sei mesi. La squadra di Van Gaal sembra l’ombra di sé stessa e scivola cosi’ al terzo posto in classifica, alle spalle del neo-leader Manchester City e proprio dei Gunners.

Cinque gol per Aguero, Rodgers lascia la panchina del Liverpool

Vi ricordate la cinquina messa a segno da Robert Lewandowski due settimane fa? Questo weekend un altro fuoriclasse ha seguito le sue orme, impiegandoci pero’ piu’ di nove minuti. Scopriamo insieme di chi si tratta.

Sergio Aguero trascina il suo Manchester City al successo contro il Newcastle, firmando cinque dei sei gol messi a segno dai ragazzi di Pellegrini. Cinque reti in soli 20 minuti di gioco: la performance piu’ rapida della storia della Premier League.

Finisce l’avventura di Brendan Rodgers sulla panchina del Liverpool. Il club inglese licenzia il tecnico, arrivato nel giugno 2012, dopo il pareggio nel derby contro l’Everton. I Reds sono decimi in Premier, a sei punti dalla vetta.

Road to Euro, 1968: il primo e unico successo italiano

Facciamo ora un salto nel 1968, quando si disputo’ la terza edizione del Campionato Europeo di calcio. Cambiarono le regole e cambio’ anche la nazionale vincitrice. Quello fu il primo e, per ora, unico titolo continentale conquistato dagli azzurri.

A Euro 1968 venne inaugurato un nuovo formato: attraverso le qualificazioni, a gironi, si accedeva direttamente ai quarti di finale. Dalle semifinali in poi, il torneo si disputo’ in Italia, con gli azzurri che andarono a giocarsi il titolo contro la Jugoslavia. Fini’ 1-1 l’atto conclusivo e si scese quindi di nuovo in campo, due giorni dopo, sempre all’Olimpico di Roma. Riva e Anastasi firmarono le reti del primo successo azzurro agli Europei.

Pronostici

Questa settimana i club si prendono una pausa, per lasciare spazio alle nazionali, che scendono in campo per le qualificazioni a Euro 2016. Noi vi diciamo come finiranno gli incontri, voi commentate e inviateci i vostri pronostici, sui social networks, attraverso l’hashtag #TheCornerScores.

Si risolleverà l’Olanda, battendo il Kazakistan per 2-0. Finirà come un set tennistico, invece, Spagna-Lussemburgo. La Germania si imporrà in Irlanda, mentre il Portogallo non andrà oltre il pareggio in casa con la Danimarca.

Bloopers: il far west in campo

Chiudiamo questa puntata come di consueto con i nostri Bloopers. Gli arbitri, si sa, sono spesso al centro dell’attenzione. C‘è chi se la prende con loro, per un cartellino di troppo o un gol annullato, come vedrete tra poco nelle immagini. Ma a volte è proprio il direttore di gara ad avere una reazione veramente fuori luogo, come è successo durante un incontro in Brasile. The Corner per oggi finisce qui. Ci rivediamo lunedi’ prossimo. A presto!