ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: il nuovo parlamento alla prima sessione plenaria

Al via i lavori del nuovo Parlamento turco, dopo le elezioni del 7 giugno scorso che hanno fatto perdere la maggioranza assoluta dei seggi al partito

Lettura in corso:

Turchia: il nuovo parlamento alla prima sessione plenaria

Dimensioni di testo Aa Aa

Al via i lavori del nuovo Parlamento turco, dopo le elezioni del 7 giugno scorso che hanno fatto perdere la maggioranza assoluta dei seggi al partito del presidente Recep Tayyip Erdogan.

La Grande Assemblea Nazionale di Ankara è rosa come mai nella Storia del Paese: ci sono 98 donne su 550 deputati. L’altra novità è la presenza di rappresentanti di alcune minoranze: tre armeni, uno yazida e un gitano. L’agenda del nuovo Parlamento prevede l’elezione del presidente, entro dieci giorni dalla prima seduta. A presiedere la sessione fino alla nomina del nuovo presidente è il leader del Chp, Deniz Baykal, in qualità di membro più anziano dell’assemblea.

Erdogan dovrebbe anche conferire formalmente al premier uscente Ahmet Davutoglu, capo del partito di maggioranza, l’incarico di formare un nuovo governo. Se passeranno 45 giorni senza risultati positivi, Erdogan potrà sciogliere il parlamento e indire elezioni anticipate, come prevede la Costituzione.