ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tribunale Sud Africa cerca bloccare Omar al Bashir

Le autorità sudanesi si dicono certe che Omar al Bashir potrà lasciare il Sud Africa senza problemi. Il braccio di ferro tra Unione Africana e Corte

Lettura in corso:

Tribunale Sud Africa cerca bloccare Omar al Bashir

Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità sudanesi si dicono certe che Omar al Bashir potrà lasciare il Sud Africa senza problemi. Il braccio di ferro tra Unione Africana e Corte Penale Internazionale (Cpi) sul Presidente sudanese, ricercato per crimini di guerra, crimini contro l’umanità e genocidio, passa ora per il tentativo della giustizia sudafricana di bloccarlo nel Paese ospite del vertice.

“Siamo qui come ospiti del governo sudafricano. Sono certo che il governo del Sud Africa sia in grado di gestire un tribunale o chiunque stia cercando d’impedire al Presidente Bashir di lasciare il Paese. Posso assicurare che il Presidente Bashir se ne andrà nei tempi che erano stati previsti” ha detto tuttavia il Ministro degli Esteri sudanese Ibrahim al-Ghandour ostentando sicurezza sull’esito della vicenda.

La Corte Penale Internazionale, che accusa Bashir per il genocidio in Darfour, ha richiesto al tribunale di Pretoria di impedirgli di lasciare il Paese. Ma la partita si gioca anche sul piano politico. L’Unione Africana non ha mai appoggiato le richieste della Corte Penale Internazionale. Tuttavia il Sudafrica è membro dello Statuto di Roma che gettò le basi per la creazione della Corte.