This content is not available in your region

Siria: la Turchia riapre le frontiere ai profughi di Tel Abyad

Access to the comments Commenti
Di Alberto De Filippis
Siria: la Turchia riapre le frontiere ai profughi di Tel Abyad

<p>E ormai nota come la battaglia di Tel Abyad.</p> <p>In Siria è ormai la linea del fronte fra i peshmerga curdi e le milizie dello stato islamico. Entrambi i contendenti lottano per riprendere questa città, strategicamente fondamentale. <br /> Curdi e alcune formazioni di ribelli siriani sono coadiuvate da bombardamenti della coalizione internazionale antijihadista. </p> <p>La città è un punto di passagio per il i combattenti dello stato islamico e la loro bandiera nera sventola ancora sui palazzi della città. </p> <p>Alla frontiera con la Turchia migliaia di persone sono rimaste in trappola per ore. Ankara aveva deciso di chiudere il passaggio e i soldati non lasciavano transitare nessuno. </p> <p>Troppe 15,000 persone passate in poche ore. <br /> Poi però Ankara ha riaperto il varco permettendo ai rifugiati di salvare la propria vita. La ricaduta d’immagine del lasciare uomini, donne e bambini in balìa delle violenze potrebbe essere stata ritenuta troppo negativa dall’esecutivo Davutoglu e dal presidente Erdogan.</p>