This content is not available in your region

Nuovo piano della Grecia ai creditori su conti pubblici e debito. Tsipras ottimista ma "no a taglio pensioni e sussidi"

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini
Nuovo piano della Grecia ai creditori su conti pubblici e debito. Tsipras ottimista ma "no a taglio pensioni e sussidi"

<p>Mancano tre settimane alla scadenza finale del piano di salvataggio della Grecia prorogato a febbraio, e Atene presenta un nuovo piano di riforme ai creditori internazionali. Le proposte sono state presentate dopo che il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker si era lamentato del fatto che il premier greco Tsipras non aveva inviato a Bruxelles il piano la scorsa settimana come promesso. </p> <p>“Ho sempre cercato di trovare un accordo con la Grecia. E questo nell’interesse del popolo greco. Ci sono troppe persone che soffrono a causa di questa situazione. Ho cercato di costruire dei ponti, ma sto ancora aspettando la risposta da parte della Grecia”, ha dichiarato il Presidente della Commissione europea</p> <p>Alla vigilia del vertice di questo mercoledì tra Tsipras, la cancelliera Angela Merkel, il Presidente francese Hollande e forse lo stesso Juncker, restano ancora diversi nodi da sciogliere. Il premier greco è ottimista ma dice no al taglio di pensioni e sussidi come richiesto dai creditori. Nel nuovo piano comparirebbe invece la richiesta di trasferire i bond greci acquistati dalla Bce al Meccanismo europeo di stabilità. Atene spera in accordo che sblocchi la tranche di aiuti di 7,2 miliardi di euro.</p>