ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: lungo interrogatorio per Rodrigo Rato, l'ex direttore FMI poi rilasciato

Sette ore di fermo, poi è stato rimesso in libertà: Rodrigo Rato, ex vice-premier spagnolo sotto Aznar ed ex direttore del Fondo Monetario

Lettura in corso:

Spagna: lungo interrogatorio per Rodrigo Rato, l'ex direttore FMI poi rilasciato

Dimensioni di testo Aa Aa

Sette ore di fermo, poi è stato rimesso in libertà: Rodrigo Rato, ex vice-premier spagnolo sotto Aznar ed ex direttore del Fondo Monetario Internazionale, è stato a lungo interrogato nell’ambito di un’inchiesta su alcune attività private.

66 anni, Rato ha poi riferito attraverso il suo avvocato di aver collaborato con gli inquirenti. È accusato di frode, riciclaggio di capitali e occultamento di beni. Agenti della polizia tributaria hanno anche perquisito la sua abitazione ed il suo studio a Madrid.

Il governo socialista si è limitato a commenti scarni e in linea di principio, senza entrare nel merito di un’inchiesta che non lo riguarda:

“Poco importa l’appartenenza o meno a un partito, poco importa la rilevanza sociale o politica, o il potere politico o economico di cui si ammanta una persona: di fronte alla legge siamo tutti uguali”, ha commentato il Ministro delle Finanze.

Nel 2012 Rato ha fatto ricorso alla sanatoria fiscale per regolarizzare alcuni conti correnti all’estero. Si indaga su oltre sei milioni, che sarebbero stati giustificati come eredità familiare.
L’inchiesta si aggiunge ad altre due in corso: lo scandalo delle carte di credito non dichiarate concesse a consiglieri di Caja Madrid e Bankia, e soprattutto l’esordio in Borsa di Bankia, di cui Rato è stato presidente. In quella vicenda è imputato per truffa.