ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nucleare Iran. Mogherini: intesa possibile ma restano divergenze

I negoziati tra l’Iran e il gruppo dei “5 + 1” continuano a ritmo serrato ma l’incertezza sulla possibilità di raggiungere un accordo entro la fine

Lettura in corso:

Nucleare Iran. Mogherini: intesa possibile ma restano divergenze

Dimensioni di testo Aa Aa

I negoziati tra l’Iran e il gruppo dei “5 + 1” continuano a ritmo serrato ma l’incertezza sulla possibilità di raggiungere un accordo entro la fine del mese di marzo aumenta di pari passo.

Dopo l’incontro a Bruxelles tra il Ministro degli Esteri di Teheran Javad Zarif e gli omologhi di Francia, Germania, Regno Unito, la responsabile della diplomazia europea Federica Mogherini ha evocato le “divergenze ancora da superare”:

“Abbiamo discusso tutti i punti di divergenza e delle possibili soluzioni” ha detto la politica italiana. “Zarif torna ora in Svizzera e i negoziati procederanno a partire da mercoledì anche a livello tecnico con i responsabili politici”.

Zarif ha fatto la spola tra Burxelles e Losanna dove c’era stato un primo incontro con il Segretario di Stato Americano John Kerry. La possibilità di rimuovere le sanzioni nel quadro di un piano dettagliato che escluda lo sviluppo di armi nucleari per la Repubblica Islamica fa parte della trattativa che l’amministrazione Obama intende chiudere entro il 31 di marzo, nonostante le resistenze dei Repubblicani al Congresso.