ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scacco a Google a i motori di ricerca via Internet

Lettura in corso:

Scacco a Google a i motori di ricerca via Internet

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Parlamento europeo ha votato una risoluzione in cui chiede di scindere i sistemi di ricerca su internet da altri servizi commerciali, una misura per favorire la concorrenza nel mercato digitale.

Anche se non si cita in modo specifico né Google né altri motori di ricerca, gli eurodeputati hanno lanciato un messaggio chiaro contro il dominio americano nel digitale.

“I motori di ricerca spiega il deputato belga Marc Tarabella oggi non sono solo motori di ricerca. Google è un esempio eclatante di questo sistema. E’ un motore di ricerca ma si allea a delle imprese perché siano evidenziate in cima alla lista della ricerca, cosi’ le piccole imprese sono svantaggiate. E questo nuoce ai consumatori europei che non hanno accesso a servizi offerti da imprese efficienti”

Con questo voto il Parlamento europeo ha chiesto alla Commissione di rafforzare le leggi sulla concorrenza nel mercato digitale. L’ambasciatore americano presso l’Unione europea ha protestato contro i rischi di un progetto di riforma politicizzato.

Google è già oggetto di un’inchiesta da parte dell’anti-trust europeo.