ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

World economic forum 2013: in agenda l'instabilità mondiale

Lettura in corso:

World economic forum 2013: in agenda l'instabilità mondiale

Dimensioni di testo Aa Aa

Davos cambia veste e, come ogni anno a gennaio, da stazione sciistica si fa centro del World Economic Forum.

In agenda dal 23 al 27, l’instabilità economica mondiale. Da analizzare attraverso la lente del doppio concetto di “dinamismo vigoroso”:

“In un mondo interdipendente in futuro ci saranno altri shock che è necessario saper incassare, piuttosto che anticipare o prevedere”, spiega il direttore amministrativo del World Economic Forum, “Nello stesso tempo, dal punto di vista del dinamismo, si deve correre qualche rischio per arrivare a un futuro migliore. Un mix tra essere coscienti dei rischi e prendere decisioni coraggiose. Ecco il tema di quest’anno”.

La cittadina svizzera dei Grigioni accoglie il gotha dell’economia e della politica mondiale, tra cui la cancelliera tedesca Angela Merkel, il primo ministro italiano Mario Monti e il suo omologo britannico David Cameron.

“Ci sono tiratori scelti posizionati sui tetti, le strade sono pattugliate dalla polizia”, commenta da Davos Isabelle Kumar di euronews, “Con una cinquantina di capi di Stato e di governo attesi, la sicurezza è una cosa seria. Sempre che il tempo consenta agli aerei di arrivare”.