ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bankia crolla in borsa

Lettura in corso:

Bankia crolla in borsa

Dimensioni di testo Aa Aa

Uno choc per gli azionisti di Bankia. Infatti secondo il Frob, il fondo di salvataggio per le banche spagnole, la maggior parte del denaro investito potrebbe andare in fumo. O peggio, l’eventualità di una perdita completa è tutt’altro che improbabile.

La valutazione di Bankia da parte del Frob è negativa per 4,2 miliardi di euro, mentre la holding di controllo Bfa è svalutata per 10 miliardi e quattrocento milioni di euro.

La valutazione è la chiave di volta per la ricapitalizzazione del sistema bancario, appesantito da una massiccia politica dei prestiti accumulati dopo lo scoppio della bolla immobiliare che risale al 2008.

Bankia riceverà circa 18 miliardi di euro di aiuti da parte dell’Unione Europea e diventare il principale istituto di credito a aver usufruito di un piano di salvataggio.

Secondo lo schema previsto Bankia ha già dato il via ad un mega piano di ristrutturazione con un taglio di seimila posti di lavoro pari al licenziamento del 28% del personale entro i prossimi tre anni.

Un’altra condizione del piano è il trasferimento dei prodotti tossici nella cosidetta bad bank, unaa misura per consentire allee banche spagnole di tornare alla attività creditizia e ridare vigore all’economia.

Ma dopo la comunicazione del Frob il titolo Bankia è in caduta libera alla borsa di Madrid dove ha perso il 19,5%: un vero tonfo.

A partire dal 2 gennaio infune il titlo non farà piu’ parte dell’Ibex 35, le principali azioni della borsa di Madrid