This content is not available in your region

In che modo l'amore per i cavalli ha aiutato una cavallerizza ad affrontare una crisi familiare

euronews_icons_loading
In che modo l'amore per i cavalli ha aiutato una cavallerizza ad affrontare una crisi familiare
Diritti d'autore  euronews   -   Credit: Dubai
Di Gorkem Sifael

Natalie Lankester è una cavallerizza professionista che rappresenterà gli Emirati Arabi Uniti nel dressage ai Giochi asiatici nel settembre 2022. Originaria del Regno Unito, Natalie ha sviluppato l'amore per i cavalli in tenera età grazie a sua nonna, anche lei cavallerizza. "Una volta che hai una connessione con un cavallo, ti rimane dentro", dice Natalie. Tuttavia con il passare degli anni si era concentrata di più sulla sua istruzione e il dressage era rimasto un hobby. Questo fino a quando non si è trasferita a Dubai nel 2010.

"Mi sono interessata di nuovo all'equitazione - confessa Natalie a Euronews -. Non potevo guardare i cavalli in televisione e non provare qualcosa". Nel 2014 ha preso il suo primo cavallo da competizione a Dubai. "Mi ha fatto entrare in questo sport, quindi sono molto grata per questo". In seguito Natalie ha incontrato suo marito, Rashid, che nel 2010 aveva vinto una medaglia d'argento per gli Emirati Arabi Uniti ai Giochi Asiatici nel salto ostacoli. "Anche se condividiamo la stessa passione, competiamo in discipline diverse, quindi possiamo goderci l'ambiente e il viaggio insieme senza essere direttamente concorrenti".

Natalie ha progredito nella sua carriera e con l'aiuto dei suoi cavalli Allie e Viva ha superato le difficoltà delle prime stagioni negli Emirati Arabi. "Stavo sviluppando i miei cavalli, stavo sviluppando me stessa, e poi a mio marito è stata diagnosticata la leucemia".

Nei momenti di incertezza e di preoccupazione, Natalie ha trovato la serenità grazie ai suoi cavalli, che le hanno dato la "calma e la positività" di cui aveva bisogno per "combattere le battaglie di tutti i giorni" al fianco di suo marito. "È stato in quel momento che ho davvero apprezzato il rapporto che ho con i cavalli. Sono in grado di connettersi con me e mi tengono davvero con i piedi per terra".

Dopo che Rashid ha risposto bene alle cure, Natalie è tornata alle competizioni, con i suoi cavalli Echo e Furst Dance DXB e ha conquistato un posto nella squadra degli Emirati Arabi Uniti per gli Asian Games 2022. "Sono molto orgogliosa di chiamare Dubai la mia casa. Sono orgogliosa di far parte dello sviluppo della scena del dressage qui, e spero di fare qualcosa e rendere tutti orgogliosi".