Sposarsi a Dubai: sempre più coppie scelgono l'emirato per il grande giorno

Sposarsi a Dubai: sempre più coppie scelgono l'emirato per il grande giorno
Diritti d'autore  euronews   -   Credit: Dubai
Di Euronews

Si stima che il mercato dei matrimoni in Medio Oriente valga più di 4 miliardi di euro: un numero sempre maggiore di coppie sceglie Dubai per il grande giorno. Un'industria in continua espansione grazie a clima mite, location e alberghi a cinque stelle, chiese e templi multiconfessionali. 

Easy Wedding è una delle agenzie che aiuta le coppie a sposarsi legalmente nell'Emirato. "Valuteremo la situazione e, in base a religione, nazionalità e residenza, offriremo loro la migliore consulenze legale per sposarsi a norma di legge - dice un dipendente dell'agenzia -. Quasi tutti possono celebrare un matrimonio religioso a Dubai, che riconosce tutte le religioni ufficiali. Per sposarsi qui bisogna essere residenti e gli sposi devono provenire dalla stessa religione: in quel caso possono sposarsi di fronte alla loro autorità religiosa. Quasi tutti possono contrarre matrimoni civili negli Emirati Arabi Uniti. Residenti e turisti possono sposarsi nella capitale Abu Dhabi, a un'ora di macchina da Dubai".

L'organizzazione di un matrimonio a Dubai è facilitata da piattaforme come Bride Club Middle East, che elenca tutte le risorse necessarie per il matrimonio. "Sulla nostra piattaforma offriamo agli utenti fornitori e luoghi di ritrovo collaudati e controllati - dice una dipendente della piattaforma -. Visitiamo e ispezioniamo le location per capire di cosa si tratta e cosa possono offrire agli sposi. Ci assicuriamo che i fornitori siano autorizzati, che abbiano esperienza e, naturalmente, che abbiano un'offerta di buona qualità da proporre".

Chi preferisce delegare l'organizzazione a dei professionisti avrà l'imbarazzo della scelta: a Dubai i wedding planner non mancano. "Le richieste più insolite di solito provengono dai nostri clienti indiani: lo sposo chiede di arrivare in elicottero o su un quad, o di avere una tigre, elefanti o cavalli alla cerimonia - dice Tasneem Alibhai, una wedding planner -. Il costo medio di un matrimonio a Dubai può variare da 5mila a 50-100mila euro. Il vantaggio di Dubai è che non si paga un canone di locazione. Si tratta semplicemente di un importo minimo da spendere nel locale, ad esempio per il cibo e le bevande".

Tra le funzioni del wedding planner anche quella di consigliare alla sposa la boutique dove comprare il proprio abito. "Vestiamo spose, damigelle e invitate, sia emiratini che stranieri - dice la titolare di una boutique -. La tecnologia ci permette di discutere i modelli di abito, i tipi di tessuto e persino di prendere le misure online. Poi la sposa viene a fare le prove, di solito una settimana prima del matrimonio, per indossare l'abito in vista delle nozze. I nostri abiti da sposa partono da 1.200 euro in su. Un abito da ballo impreziosito e ricco di dettagli può costare fino a 6.000 euro".