ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Liveurope, lo spettacolo va avanti, ma solo online

euronews_icons_loading
Liveurope, lo spettacolo va avanti, ma solo online
Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

L'emozione di tornare sul palco, ma senza pubblico. È una gioia solo a metà quella degli artisti che si esibiranno il 24 e 25 settembre in occasione del concerto annuale di Liveurope.

Liveurope è un'iniziativa finanziata dall'Unione europea, nata prima del Coronavirus per permettere ai giovani talenti di farsi conoscere garantendo loro un palco prestigioso, in 15 città europee di oltre 10 paesi differenti, su cui esibirsi.

Giunto alla sua terza edizione, il concerto annuale di Liveurope del 2020 invece di essere cancellato a causa delle misure anti Covid-19 verrà trasmesso online, dal vivo, sulla pagina facebook della start-up europea.

A Bruxelles gli artisti saliranno sul palco dello storico teatro Ancienne Belgique, dove le prove sono già in corso.

"Sono molto felice di poter suonare - racconta Boris Pupul, muscista del gruppo Charlotte Adigéry - ma ovviamente non è come prima, non ci sono gli altri artisti, perché suoniamo un gruppo alla volta, non ci si incontra più nei camerini, è davvero molto strano e un po' triste, ma sono contento davvero di tornare sul palco per una vera esibizione. Anche se il pubblico ci vede da casa".

"Grazie alla piattaforma Liveurope dal 2014 ad oggi – racconta la sua curatrice Elise Phamgia - abbiamo registrato un aumento delle esibizioni di nuovi talenti fino al 63 per cento rispetto a prima della nascita di questa start-up." Phamgia ha anche ricordato l'importanza di rinnovare gli impegni finanziari europei in questo progetto, soprattutto ora che la crisi sta costringendo molti giovani talenti a rinunciare ai loro sogni sul nascere.