ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Migranti: a gennaio il primo centro per richiedenti asilo a Tripoli

Lettura in corso:

Migranti: a gennaio il primo centro per richiedenti asilo a Tripoli

Migranti: a gennaio il primo centro per richiedenti asilo a Tripoli
Dimensioni di testo Aa Aa

La diplomazia internazionale mette insieme al Forum Med di Roma Paesi in conflitto come Qatar e Arabia Saudita.

A margine dei dibattiti nella plenaria, il padrone di casa, il ministro degli Esteri italiano, Angelino Alfano, ha avuto incontri bilaterali con gli omologhi di Iraq, Egitto, Qatar e Iran: L'accordo nucleare dice il ministro degli Esteri di Teheran, Zarif, è l'unico possibile e il Medio Oriente è la nostra casa. Propone poi una soluzione per la Siria, senza la presenza statunitense.

Sulla questione migranti, oltre alla task force di Unione europea e Unione africana per gestire le 700 mila persone ancora nei campi libici, l'Alto commissario dell'Onu per i rifugiati, Filippo Grandi, annuncia entro l'inizio del 2018 l'avvio del primo centro di transito e partenza per richiedenti asilo a Tripoli.

E mentre a Washington, il Presidente Donald Trump riceve il premier libico al Sarraj, per una soluzione politica, l'inviato speciale dell'Onu per la Libia, Salamé, vola a Bengasi dove il generale Khalifa Haftar minaccia di nuovo di ricorrere all'azione militare.