ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

PMI, il cuore dell'economia europea batte a Tallinn

Lettura in corso:

PMI, il cuore dell'economia europea batte a Tallinn

PMI, il cuore dell'economia europea batte a Tallinn
Dimensioni di testo Aa Aa

Tallinn, capitale dell’Estonia, è diventata questo novembre anche la capitale delle piccole e medie imprese europee per la loro assemblea annuale SME Assembly 2017 .

Tre giorni di conferenze e workshop interattivi organizzati dalla Commissione europea per imprenditori, economisti e policy makers

André Meyer, Commissione europea, DG GROW: “Per le piccole e medie imprese l’evento è rilevante perché loro interesse è di influenzare l’applicazione delle politiche a loro destinate, rivolgendosi direttamente a chi decide. Tutti possono dare il loro contributo, tutti possono parlare”.

Tra gli argomenti discussi c‘è stato l’accesso delle PMI agli appalti pubblici. Escludendo il settore finanziario, il 99,8 % delle imprese europee sono PMI ma vincono solo il 45 % dei contratti pubblici. Una quota che Bruxelles vorrebbe portare a 58 %.

Elżbieta Bieńkowska, commissario europeo al mercato interno, industria, impresa e PMI, spiega: “È un mercato enorme, più di 2000 miliardi di euro vengono investiti ogni anno in appalti pubblici, quindi è davvero importante per noi che le PMI entrino in questo settore”.

Per raggiungere questo obiettivo la Commissione europea ha presentato un’iniziativa, lo scorso ottobre, per rendere gli appalti pubblici più efficienti, più professionali e più trasparenti.

Elżbieta Bieńkowska, commissario europeo al mercato interno, industria, impresa e PMI: “La cosa più importante per noi in Europa deve essere l’efficienza. Efficienza della spesa, non il criterio del prezzo più basso. La direttiva europea ci consente criteri che sono legati all’innovazione, all’ambiente, all’efficienza energetica, agli aspetti sociali del progetto. E lì, le PMI sono sempre migliori perché sono più vicine alla vita reale. “

L’obiettivo è rinforzare il mercato unico anche nel delicato settore della difesa, stimolando allo stesso tempo gli investimenti.

Anne Glémarec, euronews: “Questo incontro annuale è anche un’opportunità per premiare delle iniziative che promuovono l’imprenditorialità in Europa”.

E il Gran premio della giuria dell’undicesima edizione degli ‘European Enterprise Promotion Awards’ è andato a un progetto dei Paesi Bassi, ‘Innofest’.

Anna van Nunen, direttrice Innofest: “Il 90 % delle innovazioni fallisce spesso perché non è stato testato prima di essere immesso sul mercato. Qui entra in gioco Innofest. Lavoriamo con 8 famosi festival musicali dei Paesi Bassi e li proponiamo agli imprenditori come un laboratorio per i test di innovazione. È stato difficile riuscire perché tutto è completamente nuovo, quindi vincere questo premio, dopo due anni di battaglie e lavoro, è davvero un grande sostegno”.

In totale, 18 progetti hanno ricevuto diversi riconoscimenti, tra questi un programma di sostegno all’internazionalizzazione in Austria, Paese ospitante dell’Assemblea delle PMI l’anno prossimo