This content is not available in your region

Il timore di una nuova Guerra Fredda: le presunte minacce russe e la risposta della NATO

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Il timore di una nuova Guerra Fredda: le presunte minacce russe e la risposta della NATO

<p>In Europa, alcuni Paesi temono che la Russia voglia estendersi territorialmente. Dopo aver annesso la Crimea nel 2014, la Federazione Russa ha dato il via a imponenti esercitazioni militari nei pressi del confine con l’Ucraina. Mosca però nega qualsiasi accusa e contrattacca, sostenendo che in realtà si tratta solo di una risposta alla <span class="caps">NATO</span> che ha intrapreso delle esercitazioni nei pressi dei suoi confini. Il timore della comunità internazionale è che ci si trovi di fronte al rischio di una nuova Guerra Fredda. </p> <p>Intanto il conflitto nell’Ucraina dell’Est prosegue. Dal 2014 i morti sono più di novemila, a dispetto del cessate il fuoco raggiunto nel febbraio 2015. L’inviato <em>Sergio Cantone</em> è riuscito a raggiungere la frontiera tra Russia e Ucraina e ha realizzato un reportage esclusivo per euronews. </p> <p>I tre Stati Baltici, così come i Paesi dell’est europeo, denunciano le continue violazioni del loro spazio aereo da parte della Russia e, per provare a far capire a Mosca che non sono disposti a cedere, hanno iniziato a prendere delle contromisure: la Lettonia rafforzerà il proprio esercito, mentre la Lituania ha reintrodotto il servizio militare obbligatorio che era stato soppresso nel 2008. Tutti i Paesi, inoltre, hanno chiesto aiuto alla <span class="caps">NATO</span>. L’Alleanza Atlantica ha risposto inviando sul terreno le proprie truppe. Nel reportage di <em>Hans von der Brelie</em> vedremo più da vicino le esercitazioni militari congiunte in Lituania. </p> <p><em>Sophie Claudet</em> intervisterà poi Lamberto Zannier, Segretario Generale dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa.</p>