This content is not available in your region

"QU'EST QU'ON ATTEND?": la possibile utopia

"QU'EST QU'ON ATTEND?": la possibile utopia
Di Euronews

<p>Quante volte, nel momento in cui proponevate qualcosa di nuovo, avete sentito dire: “questo è impossibile, è un’utopia”?</p> <p>Il municipio del paese di Ungersheim in Francia ha ascoltato spesso questo commento ma la cosa non gli ha impedito di andare avanti.</p> <p>Il documentario francese “QU’<span class="caps">EST</span> QU’ON <span class="caps">ATTEND</span>?” ci illustra il quotidiano di un villaggio in transizione verso l’autonomia energetica e alimentare.</p> <p>All’inizio degli anni 2000, il municipio di Ungersheim, in Alsazia, aveva stilato una lista di 21 obiettivi. Fra le priorità la creazione di una fattoria per produrre alimenti senza pesticidi e cosi’ rifornire la popolazione e la mensa scolastica. Il progetto ha permesso di far lavorare i disoccupati.</p> <p>Questo documentario della militante Marie-Monique Robin mostra che il segreto della transizione sta nella solidarietà. Molti degli intervistati dichiareranno di sentirsi meno soli e piu’ motivati.</p> <p>Altro ambizioso progetto del comune è stata la costruzione di una centrale elettrica con pannelli fotovoltaici per ridurre la dipendenza dal petrolio.</p> <p>La regista ha scelto uno stile semplice e sobrio. Non ci sono supereroi nella storia nè una visione idealistica della società. Ci sono persone che prendono in mano il loro destino. Ecco perchè <a href="http://www.film-documentaire.fr/4DACTION/w_fiche_film/48217_1">Qu’est qu’on attend?</a># è una boccata d’aria fresca.</p>