This content is not available in your region

A Caritas di Firenze 5.740 chiedono aiuto, 500 più del 2019

Access to the comments Commenti
Di ANSA
'Ma è numero sottostimato, dietro ciascuno c'è intera famiglia'
'Ma è numero sottostimato, dietro ciascuno c'è intera famiglia'

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">FIRENZE</span>, 06 <span class="caps">OTT</span> – Sono 5.740, circa 500 in più<br /> rispetto al 2019 (quando ancora non si parlava di pandemia), le<br /> persone che nel 2022 hanno chiesto aiuto agli sportelli dei<br /> centri d’ascolto territoriali a Firenze. È quanto emerge dal<br /> terzo report a cura dell’Osservatorio delle povertà e delle<br /> risorse della Caritas Firenze, in collaborazione con il<br /> dipartimento di scienze politiche e sociali dell’Università di<br /> Firenze. Il numero, si sottolinea, è in realtà “sottostimato se<br /> consideriamo che spesso dietro ogni singolo utente c‘è un intero<br /> nucleo familiare”. Tra il 2020 e il 2022 sono cresciute del 33,5% le persone tra<br /> i 55 e i 64 anni che si sono trovate in una condizione di<br /> reddito insufficiente a fronteggiare le normali esigenze: ormai<br /> più di 7 persone su 10 che si presentano agli sportelli Caritas<br /> denunciano difficoltà a far quadrare il bilancio familiare. Dopo<br /> la pandemia, la cifra dei pacchi alimentari è più che<br /> quadruplicata: si è passati dai 12.507 erogati tra gennaio e<br /> agosto 2019 ai 52.644 del 2022. “Dopo l’emergenza Covid – ha spiegato Riccardo Bonechi,<br /> direttore di Caritas diocesana Firenze – la situazione si è<br /> aggravata a seguito della crisi derivata dal conflitto tra<br /> Russia e Ucraina e sempre di più la lotta allo spreco alimentare<br /> diventa una risorsa importante per un risparmio di cibo a favore<br /> di chi non ha”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.