This content is not available in your region

Giustizia: stop udienze a Roma per 6 mesi,avvocati "ricorreremo"

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Cinquantenne accusata di omicidio
Cinquantenne accusata di omicidio

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">ROMA</span>, 17 <span class="caps">AGO</span> – Per fare fronte alla carenza di<br /> organico negli uffici giudiziari della Capitale, il presidente<br /> del Tribunale di Roma ha stabilito che a decorrere dal 15<br /> ottobre e per i prossimi sei mesi non saranno più assegnati ai<br /> tribunali collegiali i procedimenti provenienti dal Gup. Una<br /> decisione presa per consentire ai magistrati in servizio di<br /> completare il lavoro sui fascicoli pendenti. Per il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Roma,<br /> Antonino Galletti “si tratta di un provvedimento non annunciato<br /> e tantomeno condiviso con l’Avvocatura istituzionale e<br /> associata. Ne apprendiamo l’esistenza dagli organi di stampa e<br /> ci riserviamo ogni valutazione nel merito, ivi compresa quella<br /> di interporre ricorso”. “La situazione e i deficit di organico sono drammatici e i<br /> nostri frequenti interventi sul tema lo confermano – prosegue<br /> Galletti – ma una ‘paralisi’ totale per ben 6 mesi rischia di<br /> compromettere la credibilità del sistema proprio sui processi<br /> relativi ai reati più gravi”. Di qui l’appello alle forze politiche: “Sarebbe auspicabile – conclude il Presidente del Coa – che chi ancora governa e chi<br /> aspira a farlo proponga soluzioni concrete ed emergenziali,<br /> anziché propalare libri dei sogni per soddisfare solo in<br /> astratto gli elettori”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.