Migranti: sfruttamento lavoro in centri accoglienza, 5 arresti

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Indagini della Polizia di Stato su Consorzio nel settore pulizie
Indagini della Polizia di Stato su Consorzio nel settore pulizie

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">PALERMO</span>, 21 <span class="caps">LUG</span> – Avrebbero sfruttato e sottopagato<br /> alcune immigrate nigeriane ospitate nei centri di accoglienza e<br /> impiegate nel consorzio Diadema che opera nel settore della<br /> pulizia in Sicilia. Tante ore di lavoro in più, circa 10 al<br /> giorno, per una paga di 400 euro al mese. Cinque persone, tre<br /> responsabili delle società consorziate e due responsabili di<br /> centri di accoglienza per immigrati, sono finite ai domiciliari<br /> con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata<br /> all’intermediazione illecita ed allo sfruttamento lavorativo,<br /> nonché truffa ed estorsione, con l’aggravante di aver commesso<br /> il fatto ai danni dello Stato e con l’abuso di relazioni di<br /> prestazioni d’opera. Il provvedimento è del gip di Palermo. Le<br /> indagini della polizia di Stato sono state coordinate dalla<br /> procura. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.