This content is not available in your region

Istanbul, il rifugio dei russi (che sono contro Putin e la guerra)

Access to the comments Commenti
Di Da Istanbul: Kristina Jovanovski - Edizione italiana: Cristiano Tassinari
euronews_icons_loading
Istanbul, 2022.
Istanbul, 2022.   -   Diritti d'autore  Jon Gambrell/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

ISTANBUL (TURCHIA) - Quante persone che hanno lasciato la Russia dopo la guerra in Ucraina hanno trovato rifugio a Istanbul?

Sono tante e per ragioni evidenti: non hanno bisogno di visti per andare in Turchia e la Turchia non ha chiuso lo spazio aereo ai voli russi.

Alcuni lasciano le loro case in Russia a causa delle sanzioni economiche o della loro opposizione a Putin e alla guerra, altri perché temono di essere costretti ad andare a combattere.

Anche decine di giornalisti sono fuggiti in Turchia, per paura di essere incarcerati a causa della nuova legge russa sui media, che consente di condannare a 15 anni di reclusione chi diffonde quello che le autorità considerano disinformazione. Ma i problemi dei russi non finiscono una volta arrivati a Istanbul.

Un comico "viaggiante"

Denis Chuzhoy lavorava come comico, cabarettista e sceneggiatore a Mosca. Ora scrive le sue commedie a Istanbul e fa i suoi spettacoli in un locale del quartiere Besiktas. Si definisce un comico "viaggante".
Come molti altri russi, Chuzhoy e la moglie hanno deciso di lasciare la Russia a causa della loro opposizione all'invasione dell'Ucraina.

"Abbiamo pensato che non sarebbe successo nulla di buono alla Russia nei prossimi anni, quindi tanto valeva iniziare una nuova vita in un altro Paese", racconta Denis Chuzhoy.

Euronews
"Tanto valeva iniziare una vita nuova in un altro Paese".Euronews

Alcuni russi hanno creato il gruppo "The Ark", per aiutare chi sta lasciando la Russia.
Dalla sezione turca dell'organizzazione affermano che migliaia di persone li hanno contattati per chiedere assistenza. Finora hanno aiutato circa 250 persone giunte in Turchia.

Eva Rapport, co-fondatrice della sezione turca di "The Ark":
"Molte persone sono partite perché altrimenti avevano molte probabilità di essere arrestate e di finire in prigione, per aver detto che la guerra è sbagliata e che sono contrari. Ma in Turchia non è facile trovare un lavoro. E anche la lingua è un un problema".

Euronews
"Ma in Turchia non è facile trovare un lavoro".Euronews

"Invasione" (pacifica) della Turchia

I facoltosi russi che scelgono la Turchia stanno portando denaro all'economia turca in difficoltà, sostenendo il settore turistico. 
Secondo le statistiche ufficiali, a maggio i russi sono stati i principali acquirenti stranieri di immobili in Turchia.

Denis Chuzhoy ha intenzione di trovare un luogo dove stabilirsi definitivamente, negli Stati Uniti o in Europa. Intanto, Istanbul gli sta dando la possibilità di costruire la sua carriera di comico in lingua inglese. E trova un po' di conforto attraverso le sue battute.

"Quando scrivi barzellette e battute, in pratica trovi i problemi della tua vita e li risolvi. Quindi, il mio lavoro è quello di riscrivere la mia vita in modo che sia migliore di come è in realtà".
Denis Chuzhoy
Attore comico
Euronews
La corrispondente da Istanbul, Kristina Jovanovski.Euronews