Ex vigilessa uccisa: le figlie e Mirto Milani in tribunale

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Oggi potrebbe arrivare la decisione sul rinvio a giudizio
Oggi potrebbe arrivare la decisione sul rinvio a giudizio

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">BRESCIA</span>, 04 <span class="caps">LUG</span> – Sono arrivati in tribunale a<br /> Brescia per l’udienza preliminare davanti al gup Gaia Sorrentino<br /> i tre accusati dell’omicidio di Laura Ziliani, l’ex vigilessa di<br /> 52 anni uccisa l’otto maggio di un anno fa a Temù, paese<br /> dell’Alta Valle Camonica. Mirto Milani, trasferito dal carcere di Canton Mombello, è<br /> accusato dell’omicidio della donna, insieme a due delle sue tre<br /> figlie: Paola e Silvia Zani, anche loro in aula, sono state<br /> portate dall’istituto di Verziano, dove condividono la cella<br /> dallo scorso 24 settembre. Durante l’udienza dello scorso 27 giugno, poi aggiornata a<br /> oggi, erano state affrontate questioni preliminari relative alla<br /> costituzione di parte civile dei fratelli, della mamma e della<br /> figlia mezzana della vittima. Oggi potrebbe arrivare la decisione sul rinvio a giudizio dei<br /> tre. Il processo potrebbe iniziare a fine ottobre, davanti alla<br /> prima sezione penale della corte d’Assise di Brescia. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.