This content is not available in your region

Peschereccio scomparso:definitiva condanna marinaio egiziano

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Cassazione rigetta ricorso, 26 anni per omicidio comandante
Cassazione rigetta ricorso, 26 anni per omicidio comandante

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">PALERMO</span>, 01 <span class="caps">LUG</span> – E’ definitiva la condanna a 26<br /> anni di carcere di Mohamed Ibrahim Abd El Moatty Hamdy, il<br /> 26enne egiziano ritenuto responsabile dell’omicidio di Gianluca<br /> Bianca, il comandante siracusano del peschereccio ‘Fatima II’<br /> scomparso nel luglio del 2012 durante una battuta di pesca nelle<br /> acque tra Malta e la Libia. La Corte di Cassazione ha rigettato<br /> il ricorso contro la condanna che gli era stata comminata dalla<br /> Corte d’Assise d’appello.<br /> La sentenza è diventata così definitiva così come era già<br /> accaduto per l’altro egiziano Mohamed Elasha Rami, dopo che la<br /> sua difesa non aveva proposto ricorso. Un terzo membro<br /> dell’equipaggio, un tunisino, era stato assolto dalla Corte<br /> d’Assise.<br /> Secondo la Procura di Siracusa a bordo del peschereccio ci<br /> sarebbe stata una lite tra i marinai nordafricani e quelli<br /> italiani: i due egiziani avrebbero organizzato l’ammutinamento<br /> nel corso del quale sarebbe morto il comandante Gianluca Bianca,<br /> il cui corpo sarebbe stato poi gettato in mare (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.