Piazza San Carlo: inizia processo appello, Appendino in aula

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Per i fatti del 2017, quando si scatenò il panico
Per i fatti del 2017, quando si scatenò il panico

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">TORINO</span>, 23 <span class="caps">GIU</span> – È iniziato questa mattina a Torino<br /> il processo di Appello per i tragici fatti di piazza San Carlo,<br /> a Torino. Tra gli imputati l’ex sindaca, Chiara Appendino,<br /> condannata a 18 mesi nel processo di primo grado con rito<br /> abbreviato per omicidio colposo e lesioni. La stessa condanna<br /> che avevano ricevuto il suo ex capo di gabinetto Paolo Giordana,<br /> l’allora questore Angelo Sanna, l’ex presidente di Turismo<br /> Torino (l’agenzia che prese in carico la creazione dell’evento)<br /> Maurizio Montagnese, ed Enrico Bertoletti, professionista che si<br /> occupò di parte della progettazione. Appendino, difesa dall’avvocato Luigi Chiappero e<br /> dall’avvocato Enrico Cairo, è presente in aula. Bertoletti<br /> invece ha rinunciato all’appello. Il processo si riferisce ai fatti del 3 giugno 2017, quando<br /> si scatenò il panico tra la folla che stava assistendo alla<br /> finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid, causando<br /> il ferimento di oltre 1,600 persone e la morte di due donne:<br /> Erika Pioletti, deceduta in ospedale dopo una decina di giorni,<br /> e Marisa Amato, rimasta tetraplegica e deceduta nel 2019.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.