Esplosione baita nel Comasco, trovato corpo carbonizzato

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Sarebbe quello dell'uomo che vi abitava da solo
Sarebbe quello dell'uomo che vi abitava da solo

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">COMO</span>, 20 <span class="caps">APR</span> – Un corpo carbonizzato è stato<br /> rinvenuto in serata dai vigili del fuoco all’interno della baita<br /> di Sorico, nel Comasco, dove nel tardo pomeriggio si è<br /> verificata un’esplosione. Con tutta probabilità si tratta<br /> dell’uomo, settantenne, che viveva da solo nella costruzione in<br /> pietra nella frazione di Albonico, a circa 400 metri di quota<br /> sopra il lago di Mezzola. Lo scoppio ha fatto crollare la soletta interna della baita,<br /> e all’interno è poi andato tutto a fuoco. C‘è voluto quindi<br /> parecchio tempo, anche per la precarietà della struttura, prima<br /> di riuscire ad individuare i resti carbonizzati. E’ intervenuto<br /> personale della squadra specializzata Usar (Urban search and<br /> rescue) e del Nucleo investigativo antincendi dei vigili del<br /> fuoco. L’esplosione, secondo i primi accertamenti, sarebbe stata<br /> provocata o da una bombola o da una sacca di gas che si era<br /> formata all’interno dell’edificio. Per spegnere l’incendio sono<br /> intervenute squadre dei vigili del fuoco da Dongo, Menaggio e<br /> Morbegno. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.