This content is not available in your region

I russi muovono verso Est, con rinforzi in arrivo dalla Georgia

Access to the comments Commenti
Di Euronews
I soldati ucraini rimangono vigili su Kiev
I soldati ucraini rimangono vigili su Kiev   -   Diritti d'autore  AP Photo   -  

Nel giorno in cui riprendono i negoziati a Istanbul, l'esercito ucraino rimane all'erta anche nella regione di Kiev, con le autorità scettiche sull'impegno della Russia a diminuire gli attacchi nella regione.

Lo spostamento strategico dei russi

Le truppe russe, comunque, stanno procedendo all'annunciato riposizionamento sul territorio ucraino, spostando i contingenti verso Est, in preparazione di un attacco ancora più violento in Donbass. Anche il presidente Zelensky ammette la situazione difficile nel Sud e nell'Est del Paese, nel suo ormai abituale discorso notturno alla Nazione.

"I russi stanno accumulando mezzi Nel Donbass, a Mariupol e in direzione di Kharkiv, per scatenare potenti offensive. Ma ci difenderemo. Faremo di tutto per fermarli e allontanare le loro assurde pretese sulla nostra terra".

Proprio per quanto riguarda Mariupol, si rinnova la speranza per l'apertura di un corridoio umanitario che consenta ai civili, circa 100mila persone secondo le stime, di fuggire dall'assedio. Le autorità russe hanno annunciato un percorso garantito fino a Zaporizhzhia, ma anche in questo caso gli ucraini rimangono sospettosi.

Secondo il ministero della difesa britannico, la Russia rinforzerà i contingenti in Ucraina con truppe in arrivo dalla Georgia, dove sono di stanza dalla breve guerra combattuta nel 2008 per sostenere l'indipendenza di Ossezia del Sud e Abcasia. Sarebbe un altro segnale che l'invasione non sta procedendo come previsto da Mosca e che sono necessari sforzi militari inizialmente non contemplati.

Putin isolato?

Le difficoltà incontrare sul campo di battaglia, potrebbero provocare turbolenze al Cremlino. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha lasciato trapelare la possibilità che Vladimir Putin stia gradualmente perdendo il controllo della situazione, insieme alla fiducia nei suoi consiglieri.

“Non posso dirlo con certezza, ma sembra che Putin si stia autoisolando. Ci sono indizi sul fatto che abbia licenziato o messo agli arresti domiciliari alcuni dei suoi consiglieri. Ma non voglio puntare troppo su questo scenario al momento, perché non abbiamo prove così concrete", ha detto il presidente nel suo tradizionale punto stampa alla Casa Bianca.

La presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola in viaggio verso Kiev

Metsola in Ucraina

Oggi in Ucraina ci sarà anche la presidente del Parlamento europeo, la maltese Roberta Metsola. È la prima figura della politica comunitaria a recarsi nel Paese dallo scoppio del conflitto. Nella serata di gioved, era in viaggio verso Kiev e per motivi di sicurezza non ci sono ulteriori dettagli sulla sua agenda e sui suoi spostamenti.