Scomparsi in Messico: legale, iniziate ricerche connazionali

Access to the comments Commenti
Di ANSA
"Massiccio dispiegamento", dei tre non si hanno notizie dal 2018
"Massiccio dispiegamento", dei tre non si hanno notizie dal 2018

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">NAPOLI</span>, 23 <span class="caps">MAR</span> – “La Fiscalía messicana (l’ufficio<br /> inquirente, ndr) ha coordinato un massiccio dispiegamento di<br /> forze composte da personale della Segreteria di Stato per la<br /> Pubblica Sicurezza, della Commissione di Ricerca locale l’Unità<br /> di Stato per la Protezione Civile, dei Vigili del fuoco e della<br /> Guardia Nazionale per cercare i nostri connazionali scomparsi da<br /> più di 4 anni”. Lo rende noto l’avvocato Claudio Falleti, legale<br /> delle famiglie di Raffaele Russo, 60 anni, Antonio Russo, 25<br /> anni, e Vincenzo Cimmino, 29 anni, scomparsi nel nulla il 31<br /> gennaio 2018, dopo aver comunicato alla propria famiglia che la<br /> polizia aveva arrestato i due ragazzi. “Le ricerche continueranno fino a quando non daranno esito<br /> positivo”, assicura Falleti, in contatto con fonti locali.<br /> “La Fiscalía dopo il processo e la condanna dei poliziotti ha<br /> dimostrato di avere a cuore il caso dei nostri connazionali<br /> nonostante il processo sia concluso ad aprile dell’anno scorso.<br /> Attendiamo aggiornamenti quotidiani sulle attività e speriamo<br /> che si possa mettere davvero fine a questa triste storia”,<br /> conclude Falleti. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.