This content is not available in your region

Ismu, stranieri in Italia più poveri e meno occupati

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Presentato XXVII Rapporto sulle migrazioni 2021
Presentato XXVII Rapporto sulle migrazioni 2021

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 11 <span class="caps">FEB</span> – Il tasso di occupazione degli<br /> stranieri ha subito una significativa flessione, passando dal<br /> 61% del 2019 al 57,3% del 2020. Lo si legge nel <span class="caps">XXVII</span> Rapporto<br /> <span class="caps">ISMU</span> sulle migrazioni 2021, presentato oggi a Milano, che<br /> segnala anche un ulteriore aggravamento della povertà, che<br /> riguarda il 29,3% degli stranieri (contro il 7,5% degli<br /> italiani) e il 26,7% delle famiglie di soli stranieri (erano il<br /> 24,4% nel 2019), pari a ben 415mila nuclei familiari. La Fondazione stima che al primo gennaio 2021 gli stranieri<br /> presenti in Italia siano 5.756.000, 167.000 in meno rispetto al<br /> 2020 (-2,8%). Il numero degli irregolari si attesta sui 519mila,<br /> contro i 517mila dell’anno precedente. Gli stranieri<br /> rappresentano nel complesso circa il 10% della popolazione.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.