This content is not available in your region

Coppa d'Africa: il Senegal vince la finale (ai rigori) contro l'Egitto

Access to the comments Commenti
Di Redazione Sportiva di Euronews
La Coppa è del Senegal!
La Coppa è del Senegal!   -   Diritti d'autore  Sunday Alamba/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.   -  

YAOUNDÈ (CAMERUN) - Il Senegal ha vinto per la prima volta la Coppa d'Africa di calcio!

Nell'edizione 2021 (in programma la scorsa estate, poi rinviata causa-Covid a gennaio-febbraio 2022), il trionfo senegalese è deciso dai calci di rigore (4-2), contro l'Egitto nella finale di domenica sera a Yaoundè (Camerun).
I 90 minuti regolamentari e i supplementari si erano conclusi sul risultato di 0-0.

Se per i "Leoni della Teranga" è il primo successo, per i "Faraoni" è un assalto fallito all'ottavo titolo (l'ultimo nel 2010).

Grande protagonista, anche stavolta (come era già successo durante il cammino degli egiziani) è stato il portiere Abou Gabal, ormai conosciuto da tutti come "Gabaski", che ha parato un rigore a Sadio Manè, ma poi - nella sequenza dei penality - non è riuscito a compiere l'ultimo prodigio, risultando comunque il miglior giocatore della finale.

Proprio l'attaccante senegalese del Liverpool, Manè, ha segnato il rigore decisivo per la sua squadra e per il suo Paese. Nella lotteria dagli undici metri, decisivo il "goalkeeper" del Senegal, Mendy, che ha parato il tiro dell'agiziano Rasheem, mentre quello di Abdelmonem è finito sul palo.

Sylvain Cherkaoui/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Pazza gioia a Dakar!Sylvain Cherkaoui/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.

Resta ancora a bocca asciutta Mohamed Salah, protagonista di una finale sottotono, non riuscendo neppure a calciare il quinto rigore dell'Egitto, in quanto il risultato era già acquisito.

Resta senza trofei anche Carlos Queiroz, storico allenatore portoghese (già alla guida del Real Madrid nel 2003-04 e vice di Alex Ferguson al Manchester United), che da pochi mesi è alla guida dell'Egitto, e che non ha potuto essere in panchina, in quanto squalificato dopo l'espulsione rimediata in semifinale.

Pazza gioia a Dakar, Napoli e in Italia

Alla fine, capitan Kalidou Koulibaly può alzare al cielo la Coppa d'Africa, scatenando scene di pazza gioia a Dakar e in tutto il Senegal (e un po' anche a Napoli, visto che Koulibaly gioca in maglia azzurra, e in altre città italiane, dove vivono molti senegalesi...).

Nell'albo d'oro, il Senegal succede all'Algeria, vincitrice dell'edizione 2019.

Appuntamento alla prossima Coppa d'Africa, dal 23 giugno al 23 luglio 2023, in Costa d'Avorio.

Themba Hadebe/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
Ecco i campioni d'Africa!Themba Hadebe/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

Il tabellino

SENEGAL (4-2-3-1): Mendy; Sarr Bouna, Koulibaly, Abdou Diallo, Ciss; Kouyaté Cheikhou (dal 21′ st Gueye Papa), Mendy; Sarr Ismaila (dal 32′ st Dia Boulaye), Idrissa Gueye, Sadio Mané; Diédhiou Famara (dal 32′ st Dieng). CT: Aliou Cissé.

EGITTO (4-3-3): Abou Gabal; El Fotouh, El Wensh, Abdelmoneim, Ashour; El Soleya (dal 13′ st Trezéguét), Fathy (dal 9′ pts Lasheen), Elneny; Marmoush (dal 13′ st Zizo), Mohammed Mostafa (dal 13′ st Hamdy), Salah. CT: Carlos Queiroz.

Arbitro: Gomez

Sequenza rigori: Koulibaly [rete], Zizo [rete], Diallo [rete], Abdelmomem [palo], Sarr [parato], Hamdi [rete], Dieng [rete], Lasheen [parato], Sadio Mané [rete]

Il tweet del "napoletano" Kalidou Koulibaly.

Albo d'oro recente della Coppa d'Africa

2000: Camerun

2002: Mali

2004: Tunisia

2006: Egitto

2008: Egitto

2010: Egitto

2012: Zambia

2013: Nigeria

2015: Costa d'Avorio

2017: Camerun

2019: Algeria

2021: Senegal