Ordigno bellico fatto brillare nel Salernitano

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Evacuate 70 persone, bonifica per bomba aereo trovata ad Auletta
Evacuate 70 persone, bonifica per bomba aereo trovata ad Auletta

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">AULETTA</span> (<span class="caps">SALERNO</span>), 06 <span class="caps">FEB</span> – Operazioni di bonifica<br /> oggi per un ordigno bellico inesploso della Seconda guerra<br /> mondiale trovato ad Auletta, nel Salernitano e che hanno imposto<br /> l’evacuazione di una settantina di persone. Di origine<br /> americana, si trattava di una bomba di aereo del peso di 500<br /> libbre contenente circa 127 chilogrammi di amatolo, un forte<br /> esplosivo, ritrovata lungo l’argine del fiume Tanagro in<br /> località Pompeano. Le operazioni, coordinate dalla Prefettura di<br /> Salerno, sono state realizzate dai militari del 21esimo<br /> Reggimento Genio Guastatori che hanno provveduto alla rimozione<br /> della spoletta di testa della bomba. Un’operazione delicata e rischiosa tant‘è che ad Auletta si è<br /> resa necessaria l’evacuazione, come detto, di una settantina di<br /> persone. Il brillamento, poi, dell’ordigno in una cava di Atena<br /> Lucana, nel Vallo di Diano. Il piano di bonifica del residuato bellico, oltre alla<br /> Prefettura e all’Esercito, ha visto impegnati i Vigili del<br /> Fuoco, la Protezione civile, le forze di Polizia, i comuni di<br /> Auletta ed Atena Lucana, l’Asl e la Croce Rossa. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.